IMG_0767In questi mesi così difficili per la vita civile, una delle possibilità che hanno i filosofi è quella di invitare a una riflessione più accurata sulla natura del potere. Anche se negli ultimi anni sto dando particolare attenzione alla divulgazione di aspetti della Tradizione occidentale, per tanto tempo mi sono occupato di Taoismo e Zen, ed è proprio il Taoismo a offrire una delle analisi più profonde della struttura interna del potere e a permetterci di collocarne la fenomenologia in un contesto più ampio.
Ecco quindi quello che è nato come un libro e che, per quanto sia rimasto incompiuto, vive sulle pagine del mio blog (dove è una delle cose più lette).

-> seguite il link per leggere:

https://stefanoriccesi.wordpress.com/tag/il-tao-e-il-potere/

Stefano

Simboli. Il linguaggio dell’Anima

IMG_0406

L’Anima ci parla attrraverso simboli.
Lo fa nei sogni, nei sintomi, nelle fantasie, nell’arte.
In realtà, il simbolo si esprime in tutto ciò che viviamo.

Ma come imparare ad ascoltarlo? E come interpretarlo?

Attraverso miti, narrazioni ed esperienze pratiche, in questa serata vedremo com’è possibile per la nostra mente razionale incontrare l’altra sua metà, la coscienza poetica e immaginativa che sa vedere, nella trasparenza delle cose, il loro contenuto simbolico.

Conduce Stefano Riccesi, filosofo e scrittore.

La serata è a INGRESSO LIBERO (gradita prenotazione).

Sarà possibile per chi lo desidera acquistare una copia di “Veggenza. Le radici spirituali della creatività”, il libro di Stefano Riccesi edito da Porto Seguro.

-> Liberocaos è a Impruneta (FI9 in Piazza Buondelmonti 37.

.> per info: spazioartemia@gmail.com

VEGGENZA. Il nuovo libro

Cos’hanno in comune il poeta, lo sciamano, il mago, il saggio? Hanno in comune la veggenza, il dono di esplorare i mondi possibili attraverso l’immaginazione. Grazie a questo, essi divengono ponti tra il visibile e gli invisibili e tra la comunità e il sacro. Tutte le culture hanno il loro fondamento nei canti dei veggenti e nei miti da loro trasmessi. Senza tale dono ci sentiamo sradicati e persi, perché lo stato ispirato è anche il cuore di ogni autentico atto creativo e ci permette di sentirci connessi all’Anima del Mondo. 

Seguendo un filo rosso che dagli Orfici raggiunge il Neoplatonismo, i Maghi del Rinascimento, mistici come Böhme, fino a toccare poeti come Blake e Yeats e ricercatori come Jung, Corbin e Hillman, questo libro racconta in che modo possiamo riscoprire lo sguardo della veggenza in un’epoca che lo ha quasi completamente rimosso, e indica una via poetica alla trasformazione di noi stessi e del mondo.

Stefano Riccesi è nato a Cecina nel 1979 e vive a Firenze. Laureato con una tesi sul pensiero magico di Giordano Bruno, dedica la sua ricerca alla condivisione dello spirito originario della Filosofia: la cura dell’Anima, l’indagine sui misteri dell’essere e dell’identità.

È presidente dell’Associazione Culturale Artemìa, un progetto dedicato alla medicina di Paracelso e alla riscoperta degli strumenti filosofici e spirituali dell’Occidente.

Stefano Riccesi

Veggenza. Le radici spirituali della creatività

Porto Seguro Editore 2019

Pp. 178, € 14,90

-> Disponibile online presso l’Editore, su Ibs, Feltrinelli e Amazon o presso di noi

-> Ordinabile in libreria

veggenza